Agrume interessante: frutto del drago o pita

frutto del drago o pita

Il frutto del drago o Pitta è un frutto tropicale che negli ultimi anni è diventato sempre più popolare. Sebbene le persone lo apprezzino principalmente per il suo aspetto e il suo gusto unici, la ricerca mostra che può anche giovare alla salute.
O hai provato la frutta nei negozi, solo perché ha un aspetto interessante, come Pitta?
In questo articolo, vedremo cos'è il frutto di un drago, compresa la sua dieta, i benefici e come mangiarlo. 

Qual è la differenza tra "Frutto del drago" e "Pitaya"?

Cominciamo dal fatto che il frutto del drago o pita è la stessa cosa. Altre volte hanno un aspetto diverso, quindi potrebbe sorgere la domanda se questo frutto sia lo stesso. Ma c'è una spiegazione molto semplice del perché questo frutto ha due nomi. 

Il nome "pitaya" o "pitahaya" è una parola latinoamericana. La sua patria è l'America centrale (risalente al XIII secolo). Più tardi, questo frutto si è diffuso in Vietnam. Il nome vietnamita "thang loy" è tradotto in inglese come "frutto del drago". In Israele, dove il frutto viene coltivato commercialmente e importato negli Stati Uniti, i coltivatori lo chiamano "pitaya" o "pitahaya", mentre i coltivatori vietnamiti lo chiamano "pitaya".frutto del drago".
Bene e in lettone, usiamo altre volte pita o frutto del drago, da queste traduzioni di parole sopra menzionate.

Quindi, che si chiami pita, pitahaya o frutto del drago, è lo stesso frutto.

Speriamo, dopo questo articolo, di andare in negozio ad assaggiarlo! Buon appetito!

Frutto del drago o Pitaya

È un frutto bello ed esotico che ha molti benefici per la salute. Ottimo per la pelle, il sistema cardiovascolare, abbassa il colesterolo, abbassa la glicemia, aiuta con i disturbi di stomaco e aiuta a controllare il peso.

Il frutto del drago ha una buccia rossa o gialla con un interno viola o bianco, ma ha sempre l'inizio delle foglie ricoperte, simili ai carciofi. Il sapore è leggermente piccante e dolce, a volte acido. Ricorda in qualche modo i semi o il kiwi qui.

Fatti sui pitaya

  • Cresce su un cactus che fiorisce durante la notte in un ciclo di frutti.
  • La pita è impollinata da creature notturne come falene e pipistrelli.
  • Pitae ha un sapore migliore se consumato freddo - congelato. 
  • Combinando la pita con succo di cetriolo e miele, puoi creare una birra che può lenire la pelle.
  • I boccioli di pita sono commestibili.
  • Il frutto del drago è un frutto tropicale originario del Messico e dell'America centrale. Il gusto è come una combinazione di kiwi e pera.
  • Ci sono varietà di pita che differiscono per colore.

nutrizione pita

  • Il frutto ha 53 calorie per 100 g, ed è ricco di antiossidanti.
  • I semi di pita contengono proteina, così come omega 3 un 6 acidi grassi.
  • È ricco di proteine, fibre, licopene un carboidrati.
  • Mangiare troppa pita rossa può causare pseudoematuria, che può rendere l'urina rossa. 
  • La pita rossa contiene licopene, lo stesso antiossidante presente nei pomodori.
  • Vitamina Cche aiuta a migliorare l'immunità.
  • Ferro da stiro, situato nella pita, è ottimo per aumentare i livelli di emoglobina nelle persone con anemia. Aiuta anche nella produzione di globuli rossi (RBC), che quindi aiutano a fornire correttamente ossigeno agli organi importanti.
  • Al di fuoriantiossidanti la ricca pita aiuta a disintossicarsi eliminando i detriti metallici e le tossine dal corpo.
  • L'uso regolare di pita è associato a una riduzione della glicemia, il che è ottimo per le persone con diabete di tipo 2.
  • Alto contenuto di calcio pitta mantiene le ossa sane e migliora la densità minerale ossea.
  • pitaja ir buono per le donne incinteperché è ricco di ferro, vitamine del gruppo B e folati.
pita tagliata a metà e in piedi su un piatto.
Pita affettata

Come scegliere la pita migliore?

Per scegliere una pita matura, cerca un colore brillante e uniforme. Tieni la pita nel palmo della tua mano e prova a spremere leggermente la pelle con il pollice o le dita, non dovrebbe essere né troppo morbida né troppo morbida. Se è molto sodo, ci vorranno alcuni giorni per maturare.

Stoccaggio Pita

Non tagliare la pita finché non sei pronto per mangiarli. Una volta tagliata, va conservata in un contenitore ben chiuso. Questo frutto può raccogliere il sapore e l'odore di altri alimenti, quindi è necessaria una protezione. Può rimanere fresco per un giorno, forse un po' di più, a seconda di quanto è maturo. Quando la carne inizia a diventare marrone e morbida, è ora di buttarla via.
Per conservarla più a lungo mettete la frutta in un contenitore sigillato e conservatela in frigorifero.

Come tagliare la pitita più facilmente?

Taglia la pita a metà come qualsiasi altro frutto. E rimuovi la polpa esterna, come il kiwi o l'avocado. 

Goditi questo interessante frutto così com'è o aggiungilo a qualsiasi piatto: insalata, salsa di frutta, frullato, succo o cocktail. 

rispondere